Home Su

 

 

 

 

 

Home
INDICE
CHI SIAMO
ARCHIVIO
PRODUZIONI
AUTORI
I COMMENTI
CONTATTI

MICRON - VII edizione

PROGRAMMA 2011

(dal 7 ottobre al 11 novembre)

 

Gli spettacoli: 

L'USIGNOLO
LA BARBA del CONTE/TESTA di BUFALA
DELITTO ALLO ZOO
PIERINO e il LUPO/STORIA di BABAR L'ELEFANTINO
OÍCHE SHAMHNA (La notte di Samhain) ovvero La vera storia di Halloween
LA LEGGENDA del MASTRO VETRAIO

 

 

mer 5 ottobre 

ore 15 (per le scuole) 

giov 6 ottobre VIGONE - Teatro Baudi di Selve

ore 11 (per le scuole) 

 

ven 7 ottobre  TORINO – Teatro Grande Valdocco

ore 11 (per le scuole) e ore 21 (per tutti)

 

L'USIGNOLO

 

Fiaba musicale in un atto

 

per voce recitante, soprano, baritono, ballerina e quartetto strumentale (flauti e flagioletti, violino, pianoforte e percussioni)

 

 Testo di ALMA e LEONARDO BOERO

 Tratto dalla fiaba omonima di H.C.Andersen

 

 Musica di ENRICO CORREGGIA

 

-Prima rappresentazione-  

    

INTERPRETI 

 

 

Voce recitante: Stefano Sartore

L’Usignolo: Anna Siccardi, soprano

Il Re: Oliviero Giorgiutti, baritono

L’Uccellino meccanico/la Morte: Valeria Toselli, ballerina

Servo di scena: Michele Ravera

 

ENSEMBLE ANTIDOGMA

Lorenzo Girodo, flauti e flagioletti

Lorenzo Boero/Paolo Volta, violino

Marinella Tarenghi, tastiere

Riccardo Balbinutti, percussioni

 

ANTONMARIO SEMOLINI, coordinamento musicale

 

Regia e impianto scenico: ROBERTA FAROLDI

Scene dipinte da: Sara Racca

Costumi: LA SOFFITTA (Bra)

Supporto tecnico: Michele Ravera

 

L’imperatore della Cina deve scegliere tra due piccole meraviglie: un delizioso usignolo dall’ugola fatata o un suo “rivale” che è un vero prodigio della meccanica. A lui dovrà affidare il suo cuore e la sua vita. Saprà compiere la scelta giusta?

Dalla celeberrima storia di Andersen, una fiaba musicale delicata e inusuale che parla dell’importanza di riconoscere i piccoli, fragili ma preziosissimi doni che l’amicizia sa riservarci.

Adatto anche ai più piccoli, questo lavoro nasce dal felice connubio tra canto, danza e narrazione, sulle musiche di uno dei compositori torinesi più conosciuti ed apprezzati, che ha scritto questo lavoro appositamente per MICRON.

dai 5 anni in su

Torna su

 

 

mer 12 ottobre   VOLVERA (TO) - Teatro Bossatis

ore 15 (per le scuole)  

gio 13 ottobre   VOLVERA (TO) - Teatro Bossatis

ore 10.30 (per le scuole)

 

 

ven 14 ottobre   TORINO - Teatro Crocetta

ore 10.30 (per le scuole) e ore 21 (per tutti)

Spettacolo in Omaggio ai 150 Anni dell’Unità d’Italia

 

LA BARBA del CONTE/ TESTA di BUFALA

due fiabe musicali

per 5 attori e piccolo ensemble strumentale 

(pianoforte, violino, 2 violoncelli, 2 flauti, chitarra, percussioni, voce)

tratte da “Le fiabe Italiane” di Italo Calvino

 Musiche di PAOLO DEL LUNGO  e  NICOLA MENCI

 

  

 

 

INTERPRETI 

 

La compagnia teatrale IL PARACADUTE DI ICARO:

Vincenzo Calenzo, Eleonora Bartoli, Ettore Marrani,

Irene Pinucci, Pierluca Rotolo

 

LA PICCOLA ORCHESTRA DELLE FIABE

composta dagli allievi del Conservatorio di Musica “L.Cherubini” di Firenze:

Elisabetta Materazzi (voce), Andrea Checcucci (chitarra),

Margherita Bucci ( flauto), Arianna Bechmann ( flauto dolce),

Natalia Kuleshova (violino), Norma Regis e Stefano Aiolli (violoncello),

Andrea Brogi ( percussioni)

 

Disegni di Paola Checchi e Linda Macario

Impostazione scenografica del Dipartimento di Architettura (Disegno) dell’Università di Firenze

Costumi di Silvia Bocciolini

 

Creazione ARTI – Ideazione e regia: Vincenzo Calenzo e Marta Checchi

Supporto tecnico: Michele Ravera

 

Torino e Firenze: le prime due capitali italiane.

Per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia, Micron offre al suo giovane pubblico due fiabe (l’una di origine piemontese, l’altra toscana) tratte dalle “Fiabe italiane” di Calvino (la prima, celeberrima raccolta nazionale di fiabe popolari) realizzate da "Rete ARTI", l'ente per la promozione dei giovani artisti di Firenze. Queste due fiabe, molto diverse per soggetti e tematiche, sono infatti messe in musica da giovanissimi compositori, eseguite musicalmente dagli studenti del Conservatorio “Cherubini”, realizzate teatralmente dalla Compagnia IL PARACADUTE DI ICARO con l’ausilio scenografico dagli studenti del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze.

dai 6 anni in su

Torna su

 

 

gio 20 ottobre CEVA - Teatro Marenco

ore 11 (per le scuole) e ore 21 (per tutti)

 

ven 21 ottobre  TORINO – Teatro Crocetta

 ore 11 (per le scuole) e ore 21 (per tutti)

 

DELITTO ALLO ZOO

opera/balletto giallo-comico in un atto

per ballerina, soprano, attrice, trio strumentale (pianoforte, chitarra e percussioni) e coro di voci bianche

 

Testo e Musica di GIORGIO SPRIANO

-Prima rappresentazione-

 

INTERPRETI 

attrice: Orietta Notari

soprano e ballerina: Holly Matyas

 

pianoforte: Giacomo Battarino

chitarra: Carlo Lo Presti

Percussioni: Matteo Bonanni

Coro di voci bianche MIKRON, diretto da Paola de Faveri

 

regia di Orietta Notari

coreografia di Holly Matyas

scenografia di Stefania Battarino

costumi di Lirianna Prifty

 

Supporto tecnico: Michele Ravera

 

C’è un cadavere sul palco! E’ quello della povera Talpa Adalgisa, a terra esanime per chi sa quale motivo, al cui fianco si trova un pesante mattone: l’arma del delitto… Il suo amico Topo, improvvisandosi Sherlock Mouse della situazione, è deciso a trovare e punire il colpevole. Visita così uno ad uno i possibili sospetti, gli animali del vicino zoo, vagliando tutte le ipotesi. Anche noi seguiamo dunque queste indagini, ed assistiamo ad un’allegra carrellata di animali (dai più usuali quali il gatto o il canarino, fino a quelli più improbabili quali lo struzzo, la iena, il camaleonte o la tarantola), che ci condurrà all’incredibile, inattesa e positiva soluzione del caso.

Questo divertente opera-balletto ammicca con sagacia al Carnevale degli Animali di Saint-Saëns, e ci presenta una camaleontica artista anglosassone (Holly Matyas, cantante e ballerina) affiancata da una bravissima attrice e dai dispettosi insetti del coro di voci bianche.

dai 5 anni in su

Torna su

 

 

gio 27 ottobre   TORINO - Teatro Grande Valdocco

ore 11 (per le scuole) e ore 21 (per tutti)

 

 

ven 28 ottobre   CUNEO - Teatro Toselli

ore 11 (per le scuole)

ven 28 ottobre   CHERASCO (CN) - Teatro Bossatis

ore 21 (per tutti)

 

Spettacolo in Omaggio ai 150 Anni dell’Unità d’Italia

PIERINO e il LUPO

(di S. Profokiev)

 STORIA di BABAR l'ELEFANTINO 

           (di F.Poulenc) 

due fiabe musicali

per orchestra sinfonica e voce recitante

 

          - L'immagine non è al momento disponibile-

 

INTERPRETI 

 

Massimiliano Cutrera, voce recitante

 

ORCHESTRA FILARMONICA “MIHAIL JORA” BACAU

Diretta da OVIDIU BALAN

 

PIERINO IL LUPO e BABAR non hanno bisogno di presentazioni: sono le fiabe musicali del repertorio classico più famose al mondo, entrambe scritte con preciso scopo didattico e pedagogico rispettivamente da Prokofiev e Poulenc. Si sono rivelate negli anni capaci non solo di affascinare i piccoli, ma anche di incantare gli adulti come eleganti e giocosi divertissements, e vengono presentate qui nella loro forma orchestrale completa, che avrà le splendide sonorità dell’Orchestra Filarmonica “MIHAIL JORA”, famosa in tutta Europa per le sue prestigiose performances.

dagli 8 anni in su

Torna su

 

 

dom 30 ottobre   TORINO – Teatro Crocetta

ore 16 (per tutti)  

 

lun 31 ottobre   TORINO – Teatro Crocetta

ore 11 (per le scuole)

 

OÍCHE SHAMHNA

(La notte di Samhain) 

ovvero La vera storia di Halloween

 

Fiaba in musica 

per voce recitante, 2 cantanti e quintetto strumentale (flauto, violino, violoncello, chitarra, arpa celtica e bodhran)

 KAY Mc CARTHY e  GIAN-LUCA BALDI

 

 

INTERPRETI 

 

 

Yuri D’Agostino, voce recitante

Patrizia Lomuscio, canto

Kay McCarthy, canto, arpa celticae bodhran

 

Francesco Ficarella, violino

Margherita Monnet, violoncello

Carlo Lo Presti/ Enrico Degani, chitarra

Alessandro Molinaro,  flauto

 

 

Direttore: GIAN-LUCA BALDI

Regia e Impianto scenico: ROBERTA FAROLDI

 

Supporto tecnico: Michele Ravera

 

E’ dall’Irlanda e non –come i più credono- dagli Stati Uniti che deriva la leggenda originale sulla notte di Halloween o (come la chiamano in gaelico)  Oíche Shamhna, la notte di Samhain, il dio dell’inverno e dell’oscurità. In questa notte le porte del regno degli spiriti e di quello delle fate restano aperte e strani prodigi possono accadere. Tra tutti i demoni che vagano in questa notte, il più terribile è certamente il Puca, l’aiutante di Samhain. E per questo ogni bimbo si traveste con maschere orribili, affinché i demoni e il Puca non gli si avvicinino. In questa notte magica il piccolo Fionn si appresta a festeggiare Halloween come ogni anno, e di certo non immagina quale misteriosa avventura sta per accadergli…

Questa fiaba musicale si propone il duplice intento di narrarci la leggenda di Halloween (proprio nei giorni in cui questa festa si celebra) e di farci conoscere le suadenti sonorità della musica irlandese: Kay McCarthy infatti ha offerto -oltre al suo prezioso contributo di performer di strumenti assolutamente inusuali (arpa celtica e bodhran)- anche la sua esperienza di studiosa della lingua celtica e delle musiche irlandesi, fornendo le melodie e i testi originali della tradizione popolare d’Irlanda, sui quali Gian-Luca Baldi ha elaborato questa fiaba musicale.

Già presentato con enorme successo nell’edizione 2008 della rassegna, questo lavoro di e su Halloween torna quest’anno dopo essere anche stato pubblicato in forma di audiolibro (Anicia editore, 2010).

Lo spettacolo pomeridiano di domenica 30 ottobre sarà anche l'occasione per festeggiare insieme al nostro pubblico i 25 anni di attività della Associazione Culturale MYTHOS.

Torna su

 

 

mer 9 novembre  PINO TORINESE (TO) - Teatro Le Glicini

ore 15 (per le scuole)

gio 10 novembre  PINO TORINESE (TO) - Teatro Le Glicini

ore 11 (per le scuole)

 

 

ven 11 novembre  TORINO – Teatro Grande Valdocco

ore 11 (per le scuole) e ore 21 (per tutti)

 

LA LEGGENDA del MASTRO VETRAIO

Opera da camera in un atto 

per baritono, soprano, due attori, dance performer e quartetto strumentale (violino, violoncello, pianoforte e percussioni)

Libretto di Roberta Faroldi e Attilio Piovano

Liberamente tratto da un episodio del romanzo “Il Fuoco” di G. D’Annunzio

Musica di GIORGIO MIRTO

Musica d’organo composta ed eseguita da Attilio Piovano

-Prima rappresentazione-

 

INTERPRETI 

   

Dardi Seguso, il mastro vetraio: Oliviero Giorgiutti, baritono

Perdilanza del Mido: Antonella Bertaggia, soprano

Alvise Seguso: Massimiliano Cutrera, attore

Mago Schiavone/ Artiere: Luigi Orfeo, attore

Ornitio, il vento: Francesco Sgrò, dance performer

 

Efix Puleo, violino

Margherita Monnet,violoncello

Giorgio Spriano, pianoforte

Alberto Occhiena, percussioni

 

Direttore: GIORGIO MIRTO

 

Regia e impianto scenico: ROBERTA FAROLDI

Maschere realizzate da Sara Racca

Costumi: LA SOFFITTA (Bra)

Supporto tecnico: Michele Ravera

Si ringrazia  Marco Riva per la registrazione della musica d’organo

Per convincere il giovane e irrequieto nipote a continuare il suo bellissimo mestiere d’artigiano, il vecchio vetraio Dardi Seguso lo guiderà alla scoperta di un segreto lontano: nascosta tra le onde della laguna, si cela infatti la vicenda da cui ebbe origine l’antica bottega in cui ancor oggi entrambi lavorano.

Anche noi ci tuffiamo dunque nella Venezia del Cinquecento per seguire le gesta di un antenato geniale e caparbio che seguì un grande sogno.

 Progetto ambizioso, quest’opera nasce da un’idea che Attilio Piovano ha tratto da D’Annunzio e -dopo un sapiente lavoro di elaborazione drammaturgica- si veste della musica di Giorgio Mirto, già vincitore della “Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo 2009”. Un’opera stimolante e varia, di grande respiro, che unisce le voci liriche alla recitazione e alle poetiche performaces -tra danza e giocoleria- di Francesco Sgrò: non mancherà certo di affascinare anche il nostro pubblico più esigente.

dai 10 anni in su

Torna su

 

 

 
                                     

 

 

 

 

 

Home INDICE CHI SIAMO ARCHIVIO PRODUZIONI AUTORI I COMMENTI CONTATTI