Home Su INDICE CHI SIAMO PRODUZIONI AUTORI I COMMENTI CONTATTI

 

 

 

 

 

Home
INDICE
CHI SIAMO
ARCHIVIO
PRODUZIONI
AUTORI
I COMMENTI
CONTATTI

MICRON - X edizione

PROGRAMMA 2014

(dal 2 ottobre al 14 novembre)

 

MICRON è inserita anche nella Vetrina Digitale della Compagnia di San Paolo. 

Vai al sito della Compagnia per scoprire il calendario di tutti i vincitori del Bando ARTI SCENICHE

 

Gli spettacoli: 

bulletLE DOLENTI NOTE
bulletPACHIDERMI MUSICALI
bulletINVISIBILE
bulletDIAVOLETTO ROCK
bulletPER FORTUNA C'E' FLIC
bulletIL PICCOLO PRINCIPE
bulletORFEO ED EURIDICE

 

 

 

giov 2 ottobre  TORINO – Teatro Grande Valdocco 

(via Sassari 28/b)

ore 11 (per le scuole) e ore 21 (per tutti)

 

         

  ***Spettacolo speciale d'apertura***
LE DOLENTI NOTE

Il nuovo spettacolo musicale della BANDA OSIRIS

 

INTERPRETI 

 

BANDA OSIRIS

Sandro Berti (mandolino, violino, trombone)
Gianluigi Carlone (voce, sax)
Roberto Carlone (trombone, pianoforte)
Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba)
 

 

-distribuzione di Reggio Iniziative Culturali S.r.l. –

 

Prendendo spunto dal loro ultimo, divertente libro "Le dolenti note ovvero Il mestiere di musicista se lo conosci lo eviti", la Banda Osiris trasforma le pagine scritte in un viaggio musical-teatrale ai confini della realtà. Con l’abilità mimica, strumentale e canora che li contraddistingue, i quattro protagonisti si divertono con ironia, attraverso musica composta e scomposta, musica da camera e da balcone, classica e pop, dai Beatles a Vasco Rossi, per  tratteggiare il ritratto impietoso della figura del musicista: presuntuoso, permaloso, sfortunato, odiato, e qualche volta (ma non sempre) amato. Questo spettacolo di meta-musica inaugura in modo tutto speciale la decima edizione di MICRON, con ospiti davvero celeberrimi ed imperdibili, che da sempre hanno saputo giocare con dissacratoria intelligenza tra musica colta e leggera, abbattendo le barriere di genere e mettendo d'accordo il pubblico più diverso.

E' una gioia spegnere con loro la nostra decima candelina!

Torna su

 

 

dom 5 ottobre  TORINO – Teatro Crocetta (via Piazzi 25)

ore 16.30 (per tutti)

lun 6 ottobre  TORINO – Teatro Crocetta (via Piazzi 25)

ore 11 (per le scuole)

 

mar 7 ottobre VOLVERA (TO) - Teatro Bossatis

ore 11 e 15 (per le scuole) 

 

                

PACHIDERMI MUSICALI

Due "mastodontiche" fiabe musicali in un atto

ovvero

BABAR L'ELEFANTINO di F.Poulenc

e L'IPPOPOTAMO E LA CURA DIMAGRANTE di G.Spriano

-prima rappresentazione assoluta-

INTERPRETI 

 

Giorgio Spriano, pianoforte

Alessandro Molinaro, flauto

Carlo Lo Presti, chitarra

 

Ombristi e voci recitanti:

 i FOOLS

Luigi Orfeo, Stefano Sartore,

Roberta Calia, Jessica Ugatti, Francesco Zinnamosca

 

Regia e maquettes: ROBERTA FAROLDI

 

Supporto tecnico: Michele Ravera

 

Due simpatici personaggi di... peso si confrontano in questo spettacolo doppio, che unisce un classico della letteratura musicale per l'infanzia ( STORIA DI BABAR L'ELEFANTINO di F.Poulenc) ad un'opera nuova (L'IPPOPOTAMO E LA CURA DIMAGRANTE di Marcello Defant, con musiche di G.Spriano), commissionata da MICRON ad uno dei nostri più affezionati autori.

Li accomuna ovviamente  un pachidermico protagonista, e la penna inarrestabile di Giorgio Spriano  (curatore anche della versione per trio di Babar). Ma se l'elefantino di Poulenc va a caccia di avventure nonostante la sua mole imponente, l'Ippopotamo di Spriano inizialmente  lotta contro la sua forma fisica, fino a che non scoprirà i vantaggi che la sua dimensione gli concede, e farà dunque pace con se stesso e la sua immagine.

Realizzato con un simpatico allestimento di teatro d'ombre, che utilizza i giovani componenti della compagnia teatrale dei Fools, questo spettacolo doppio piacerà soprattutto ai più piccoli.

Torna su

 

 

dom 12 ottobre  TORINO – Teatro Crocetta (via Piazzi 25)

ore 16.30 (per tutti)

lun 13 ottobre  TORINO – Teatro Crocetta (via Piazzi 25)

ore 11 (per le scuole)

 

mar 14 ottobre CUNEO - Teatro Toselli

ore 11 e 15 (per le scuole) 

 

INVISIBILE

Performance di Teatro Danza Acrobatica

 

 

INTERPRETI 

 

COLLETTIVO 320CHILI:

Elena Burani acrobatica aerea, mano a mano, danza

Fabio Nicolini acrobatica, mano a mano, palo cinese, danza

Piergiorgio Milano danza, scala di equilibrio, acrobatica

Roberto Sblattero ruota tedesca, teatro, acrobatica

Francesco Sgrò giocoleria, danza, acrobatica

 

Luca Carbone disegno luci e fonica

Giovanna Milano organizzazione

 

Cinque interpreti delicati e sospesi (quattro acrobati e un giocoliere) disegnano la storia delle loro esistenze, al confine tra quotidianità e follia, alla ricerca di un abbraccio a tutti i costi. Li spinge un bisogno d’affetto, d’accettazione e di contatto (“Se non ti abbraccio subito, muoio!”), che sono gli stessi desideri di chiunque, visibile o invisibile, sano o malato che sia.

Un invito ad abbracciare la diversità e mostrare che siamo tutti persone, con gli stessi timori e tremori, tutti contenuti nel tempo di un soffio da non perdere.

Uno spettacolo di Circo Contemporaneo, divertente e insieme riflessivo, che racconta la Normalità attraverso la follia in esso racchiusa.

MICRON inserisce questo lavoro delicato e prezioso, molto intenso, realizzato dalla compagnia che ha vinto il prestigioso premio EquilibrioRoma nel 2010, in cui la danza sposa una poetica di comunicazione unica. I più giovani fruiranno dell'aspetto spettacolare di questo lavoro, sorprendente nell'uso della fisicità acrobatica degli interpreti; i più grandi e gli adulti saranno letteralmente rapiti anche dal suo contenuto poetico.

Torna su

 

 

gio 16 ottobre PINO T.SE (TO) - Teatro Le Glicini

ore 11 e 15 (per le scuole) 

 

ven 17 ottobre CAMBIANO (TO) - Teatro Comunale

ore 11 e 15 (per le scuole) 

 

dom 19 ottobre  TORINO – Teatro Crocetta (via Piazzi 25)

ore 16.30 (per tutti)

lun 20 ottobre  TORINO – Teatro Crocetta (via Piazzi 25)

ore 11 (per le scuole)

 

 

     

DIAVOLETTO ROCK

Opera da camera in un atto 

per attore, 2 cantanti (tenore e baritono), 5 strumentisti per 2 organici (classico: clarinetto, 2 chitarre acustiche e percussioni; rock: chitarra elettrica, basso elettrico e batteria)

Testo e musica: GIORGIO SPRIANO

 

INTERPRETI 

 

Diavoletto Stefano Sartore, attore

 

Mirco Oliviero Giorgiutti, baritono

Marco Gianluca Fasano, tenore

 

Carlo Lo Presti, chitarra classica

Marco Bonfanti, chitarra classica ed elettrica

Stefano Bonfanti, basso acustico e basso elettrico

Davide Tonetti, percussioni e batteria

Sandro Tognatti, clarinetto

 

Regia: ROBERTA FAROLDI

Supporto tecnico: Michele Ravera

 

Vita dura per i diavoli d’oggi, alle prese con ragazzini sempre più testardi e difficili. Così un diavolo dei nostri giorni mette in atto una strategia…. musicale per tentare due giovani amici. Strappandoli alle sonorità intramontabili e suadenti della timbrica classica, complice il ritmo e le sonorità del rock, crederà di avere finalmente in pugno le anime dei due ragazzi. Una fiammante e irresistibile chitarra elettrica sembrerà colpire nel segno e fare proprio il gioco che il piccolo diavolo vuole. Ma non ha fatto i conti con l’astuzia e la ferrea amicizia dei protagonisti, che -come da tradizione- ne sanno "una più del diavolo".

Questa pièce di teatro musicale mette in scena con ironia l’ormai classico contrasto tra musica classica e musica rock, ma giocando su una possibile contaminazione tra i due generi. E anche la voglia di trasgressione dei protagonisti trova in realtà un solido confine nell’amicizia e nella realizzazione dei propri sogni.

Torna su

 

 

dom 26 ottobre   TORINO - Teatro Crocetta (via Piazzi 25)

ore 16.30 (per tutti)

lun 27 ottobre   TORINO - Teatro Crocetta (via Piazzi 25)

ore 11 (per le scuole)

 

 

mar 28 ottobre   CEVA (CN) - Teatro Marenco

ore 9.30  e 11 (per le scuole)  

 

 

   

PER FORTUNA C'E' FLIC

due avventure teatral-musicali in un atto per strumenti recitanti

 

Testo di Carlo Beltrami

Musiche di Massimo Zanotti

 

-prima rappresentazione assoluta-

 

INTERPRETI 

 

BIMBUMBRASS

Carlo Beltrami - Trombino e Flicorno

Francesco Meucci - Corno e Corno di Postiglione

Gianluigi Paganelli - Basso Tuba, Tamburo e Trombone a Tiro

Andrea Trovato - Pianoforte e Flauto a coulisse

 

Regia di Gualtiero Giorgini

 

Michele è un bambino sensibile, un po' monello e molto fantasioso. Adora  le storie a fumetti di Flic, un investigatore privato d'altri tempi, e darebbe qualsiasi cosa per essere come lui. Grazie a questo sogno, spesso riesce a trasformare le sue piccole vicende personali in bizzarri e simpatici polizieschi: in compagnia del suo improbabile eroe anche il pubblico lo seguirà in due avvincenti e stravaganti avventure. La suspence e il divertimento sono assicurati: nelle sue vicende non si contrabbanda droga ma cioccolata, non si beve whisky ma succo di mirtillo, e tutto avviene in musica perché i protagonisti sono proprio loro, gli strumenti (Flic il flicorno, Tubaldo la tuba, Arturo il tamburo, il malvagio Don Ulisse il flauto a coulisse, e il suo braccio destro Poc Corn il corno ecc).

Questo nuovo spettacolo segna il graditissimo ritorno a MICRON dei BIMBUMBRASS (già apprezzati in passato con lavori quali Favole a Colori, Una pizza per il Gran Khan e Il Sogno di Mago Merlino), che ancora una volta si metteranno in gioco come "musicattori", guidati in scena dal regista Gualtiero Giorgini.

Torna su

 

 

mer 29 ottobre  POIRINO (TO) – Teatro Italia

ore 11 e 15 (per le scuole)

 

ven 31 ottobre   TORINO – Teatro Grande Valdocco

(via Sassari 28/b)

ore 11 (per le scuole)

ore 21 (per tutti)

 

IL PICCOLO PRINCIPE 

Fiaba musicale

liberamente tratta dall’omonimo racconto di Antoine de Saint-Exupéry

 

testo di Roberta Faroldi

Musiche di STEFANO MACCAGNO

 

-prima rappresentazione assoluta-

 

 

INTERPRETI 

 

 

 Eleonora Tata, attrice  

 Giulia Nervi, attrice  

 Oliviero Giorgiutti, baritono  

 

Ensemble W-MEN

Sara Musso e Maria Grazia Perello, pianoforte a 4 mani

Alessandra Masoero, flauto

Lucia Marino, clarinetto

Silvia Sandrone, percussioni

 

Direttore: STEFANO MACCAGNO

Regia e Impianto scenico: ROBERTA FAROLDI

 

Costumi: LA SOFFITTA (Bra)

 

Il Piccolo Principe è sicuramente uno dei racconti per l'infanzia (ma non solo) più tradotti e amati al mondo. Le vicende di questo ingenuo  viaggiatore del cosmo, il suo asteroide lontano, la sua preziosa e amatissima rosa, e tutti i bizzarri personaggi conosciuti  lungo il suo viaggio, hanno divertito e commosso chiunque l'abbia letto. 

A settant'anni dalla sua pubblicazione, MICRON ha deciso di farne una fiaba musicale, rielaborando il testo e affidandolo allo stesso collaudato team che lo scorso anno ha realizzato LA REGINA DELLE NEVI, e che così tanto successo ha riscosso tra il pubblico di grandi e bambini. In scena dunque ritroveremo le due bravissime attrici romane, affiancate da una voce lirica e dall'ensemble W-Men, che eseguiranno le musiche di Stefano Maccagno, pianista e compositore ufficiale del Museo Internazionale di Cinema di Torino.

Una nuova produzione, che non mancherà di soddisfare anche il nostro pubblico più esigente.

 

Torna su

 

 

mer 12 novembre  SAVIGLIANO (CN) - Teatro Milanollo

ore 11 e 15 (per le scuole)

 

ven 14 novembre   TORINO – Teatro Grande Valdocco

(via Sassari 28/b)

ore 11 e 15 (per le scuole)

ore 21 (per tutti)

 

 ***Spettacolo speciale per i 10 anni di MICRON ***

ORFEO ED EURIDICE 

Opera lirica di C.W. Gluck

nella riduzione orchestrale di Paolo Fiamingo

 

-nuovo allestimento-

 

 

INTERPRETI 

 

 Orfeo, Cecilia Bernini,  mezzosoprano

Euridice, Irene Favro, soprano

Amore, Chiara Albanese, soprano

 

Coro da Camera del Conservatorio di Musica "Ghedini" di Cuneo

della classe di Esercitazioni Corali del M° Massimo Peiretti

 

Coreografie create ed eseguite da G.A.P. DANCE

 con gli Allievi della Scuola di Ballo Associazione Eclectica Mariella Pozzo

 

Ensemble Orchestrale Easy Opera

 

Direttore: PAOLO FIAMINGO 

Regia e Impianto scenico: ROBERTA FAROLDI

Costumi: LA SOFFITTA (Bra)

Supporto Tecnico: Michele Ravera

 

Per chiudere questa decima edizione, MICRON ha deciso di fare una piccola deroga al suo nome, e di lanciarsi in un'operazione non "micro", ma decisamente "macro", attingendo al grande repertorio ed all'origine stessa del teatro musicale, e proponendo un'opera che, nonostante i suoi 250 anni di vita, è ancora oggi ampiamente conosciuta e rappresentata.

Parliamo del mito di Orfeo, nella versione di Gluck,  il più noto ed amato, anche  per le sue implicazioni simboliche legate alla musica:  infatti è solo grazie al potere del suo dolce canto che il protagonista riuscirà a riportare in vita l'amata Euridice e, guidato da Amore, cercherà di resistere alla tentazione di guardarla prima del tempo, o la perderà per sempre.

MICRON vuole proporre questa esperienza davvero unica al suo giovane pubblico, offrendogli di questo capolavoro una versione sì ridotta per dimensioni e durata (appositamente approntata dal M° Paolo Fiamingo), ma completa quanto a drammaturgia e modalità espressive, con tanto di piccola orchestra (che ne mantiene inalterati i colori),  parti danzate (Eclectica/G.A.P Dance) e cori (Conservatorio di Musica di Cuneo), oltre alle tre cantanti liriche previste.

 

Torna su
 
                                     

 

 

 

 

 

Home INDICE CHI SIAMO ARCHIVIO PRODUZIONI AUTORI I COMMENTI CONTATTI