Home INDICE CHI SIAMO ARCHIVIO PRODUZIONI AUTORI I COMMENTI CONTATTI

 

 

 

 

 

Home
INDICE
CHI SIAMO
ARCHIVIO
PRODUZIONI
AUTORI
I COMMENTI
CONTATTI

CHI SIAMO

Info

  1. MICRON: piccolo/grande teatro musicale
  2. L'Associazione Culturale MYTHOS
  3. I sostenitori
  4. I luoghi di MICRON
  5. PUBBLICO: Quando e come partecipare?
  6. AUTORI: Quando e come inviare le proposte di collaborazione?

 

MICRON: piccolo/grande teatro musicale

MICRON significa piccolo. Piccolo è il contrario di ciò che usualmente si pensa parlando di lirica e teatro musicale, che richiama nell'immaginario comune grandi scenografie,  orchestre wagneriane e indimenticabili, corpose masse corali alla Verdi, per non parlare di tutti i "divi" e le "divine" interpreti del passato. Un ambiente d'élite, inarrivabile ai più, che molti pensano ormai  lontano dalla sensibilità moderna. Un ambiente "da vecchi". Dispendioso e "dispersivo", con spettacoli  di almeno 3 ore.

In barba a tutto ciò, Roberta Faroldi (regista lirico-teatrale e librettista, attuale Direttore Artistico di MICRON) sapeva per esperienza che chiunque si trovi a sfiorare anche solo per poco questo mondo, poi ne resta inevitabilmente affascinato, purché abbia modo di avvicinarlo  senza pregiudizi, come fanno i bambini.

Ed è proprio pensando a loro che nel 2005 ha ideato MICRON, una rassegna  dedicata all’opera da camera, ovvero all'opera teatral/musicale di dimensioni ridotte (pochi cantanti, una compagine orchestrale contenuta, ed una durata complessiva che non eccede l’ora, tarata sulla capacità d’attenzione anche dei più piccoli), ma completa quanto a libretto, allestimento, struttura musicale (arie, duetti ed insiemi), cantanti  e talvolta cori, proprio come una opera “classica”. Questo genere musicale in questi ultimi anni è diventato il naturale sbocco della creatività di tanti giovani compositori che -ispirandosi a testi molto noti, a fiabe della tradizione o a soggetti inediti- ne hanno poi tratto lavori spesso originali, esplorandone tante  varianti possibili (fiaba lirica, horror comedy, mini-musical, pantomima ecc).

L’Associazione Culturale MYTHOS, ha appoggiato e promosso questo progetto, nella ferma convinzione che esso costituisca un piacevole approccio non solo alla musica  classica ma al teatro tout court,  e rappresenti –con la sua peculiare sinergia di differenti forme artistiche- un accattivante primo passo sia verso il mondo dell’opera lirica, che della danza e del teatro anche per i neofiti di qualsiasi età.

Dal 2005 ha proposto quindi al pubblico di Torino sia nuove produzioni di opere da camera,espressamente commissionate, che produzioni già rappresentate con successo altrove. E il pubblico ha risposto con un'affluenza, un  entusiasmo  ed un'attenzione che ripaga di ogni sforzo fatto.

Torna all'inizio

L'associazione Culturale MYTHOS

 

L’Associazione culturale MYTHOS è attiva a Torino dal 1987, e nell’arco della sua attività ventennale ha organizzato importanti manifestazioni concertistiche quali il festival internazionale La chitarra nell’800 e nel ‘900 (nel quale sono stati invitati a suonare tutti i più grandi chitarristi di fama mondiale) e  la  Rassegna di musica sacra nelle cappelle barocche torinesi.  Nel 2001 è stato conferito al Presidente dell'Associazione Culturale MYTHOS,  Antonella Lo Presti, il premio "La chitarra d'oro", per la promozione dello strumento, nell'ambito del VI Convegno Nazionale di Chitarra tenutosi ad Alessandria durante il Concorso Internazionale "Michele Pittaluga".

Dal 1996 è capofila del Coordinamento delle Associazioni Musicali Torinesi, che oggi annovera 16 associazioni, e col quale organizza molte prestigiose rassegne musicali in luoghi unici di Torino, quali le Confraternite del Centro storico torinese, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea,  il Borgo Medievale, Palazzo Madama,  la Fondazione Bricherasio,  la Villa Tesoriera e la Biblioteca Musicale “Andrea Della Corte”. Tra queste ricordiamo  le Laudes Paschales (in collaborazione col Teatro Regio), Spartito e musica, Le carte che suonano (in collaborazione con il DAMS di Torino), Suoni&Arte (presso i Musei GAM).

L'Associazione si è sempre occupata esclusivamente di concerti, vocali e strumentali, fino al 2005, anno in cui ha deciso di sostenere l'oneroso  progetto della nascita di MICRON. Ha così potuto aggiungere il teatro musicale tra le sue già numerose attività, coinvolgendo alcuni degli strumentisti con cui aveva negli anni collaborato ed aggiungendo la professionalità di artisti specifici del settore teatral-musicale (registi, scenografi, compositori ecc).

 Torna all'inizio

I sostenitori

Avendo fortemente voluto che questa iniziativa artistica venisse proposta al pubblico per lo più gratuitamente, in modo da diventare davvero una reale possibilità di stimolo culturale rivolto a tutti, è stato indispensabile l'apporto economico dei nostri sostenitori.

Fino all'edizione 2009 l'ingresso era libero e gratuito per tutti gli spettacoli. Dall'edizione 2010 è stato necessario inserire un biglietto d'ingresso  per gli spettacoli serali o pomeridiani aperti a tutti. Restano comunque gratuiti gli spettacoli rivolti alle scuole.

Ringraziamo quindi principalmente la Compagnia di San Paolo , il CRT, Azimut, la Regione Piemonte, la Provincia di Torino e la Città di Torino, che hanno in varia misura sostenuto il nostro progetto, e senza il cui contributo  MICRON non avrebbe probabilmente visto la luce.

NB: La nostra Rassegna è inserita anche nella Vetrina Digitale della Compagnia di San Paolo.Vai alla Vetrina Digitale per conoscere i calendari di tutte le iniziative selezionate dalla Compagnia di San Paolo per il Bando Arti Sceniche

Dall'edizione del 2013, anche due importanti Case editrici di libri per ragazzi (PIEMME e SALANI) si sono messe al nostro fianco, mettendoci a disposizione libri e gadget da utilizzare come premio per il nostro piccolo CONCORSO MICRON dedicato alle scuole. Un grazie di cuore anche a loro, soprattutto da parte dei nostri piccoli spettatori!

Torna all'inizio

 

I luoghi di MICRON 

 

La Rassegna MICRON, per gli spettacoli in Torino, si è svolta nelle prime cinque edizioni prevalentemente  presso il TEATRO PICCOLO REGIO  in Piazza Castello.

A partire dall'edizione 2009 invece -vista la temporanea chiusura del Teatro Piccolo Regio ed il sempre crescente numero di prenotazioni- ha cercato due nuove sedi più capienti: il Teatro Grande Valdocco (Via Sassari 28/b - Torino) e il Teatro Crocetta (Via Piazzi, 25 - Torino)

Ma in passato è stato ospitato anche dal Teatro Gobetti (Via Rossini, 8 - Torino) e dall'Auditorium Orpheus (Via Generale Govone - Torino).

Dal 2007, seguendo un progetto di decentramento, ha portato le sue opere da camera anche in altre sedi, coinvolgendo differenti comuni del Piemonte in modo da risparmiare una faticosa trasferta a chi abita fuori Torino:

Cambiano - TO (Teatro Comunale)

Pinerolo - TO (Sala " Italo Tajo")

Pino Torinese - TO (Teatro Le Glicini)

Rivoli - TO (Istituto Musicale e Maison Musique)

Vigone - TO ( Teatro Baudi di Selve)

Volvera - TO (Teatro Bossatis)

CUNEO (Teatro Toselli)

Bra - CN (Teatro Politeama Boglione)

Ceva - CN (Teatro Marenco)

Mondovì - CN (Teatro Baretti)

Poirino - CN (Teatro Italia)

Savigliano - CN (Teatro Milanollo)

 

Torna all'inizio

 

PUBBLICO: 

Quando e come partecipare?

 

La Rassegna MICRON si svolge nel mese di Ottobre, ma le prenotazioni per le scuole si aprono già nel mese di giugno.

Gli spettacoli  vengono presentati sia la mattina (matinées dedicate alle scuole, con ingresso gratuito e obbligo di prenotazione ) che la sera o il pomeriggio (spettacoli aperti a tutti, senza obbligo di prenotazione ma con biglietto di 3 euro).

Se sei un insegnante e vuoi prenotare uno spettacolo mattutino con la tua classe, consulta il programma in corso e poi invia la tua richiesta alla nostra email   (micron.myhtos@yahoo.it ) ricordando di indicare: Nome e cognome dell'insegnante, Spettacolo e data prescelta, nome della scuola e della classe, numero esatto degli alunni (specificando se sono presenti HC con carrozzine) e degli accompagnatori (in genere sono 2 accompagnatori per classe, 3 in caso di HC), una email e un numero di telefono (meglio se cellulare) di riferimento. Ti risponderemo con una email di CONFERMA, che sarà il tuo "documento di ingresso".

Se i posti per lo spettacolo mattutino prescelto sono tutti esauriti, puoi:

  1. chiedere di essere inserito in lista d'attesa (sempre indicando i dati di cui sopra). Sarai contattato in caso qualche classe disdica.
  2. partecipare allo stesso spettacolo, ma nella replica serale. Già nelle edizioni passate molte delle classi che non avevano trovato posto al mattino, si sono organizzate per un'uscita serale, certo atipica, ma -a quanto ci hanno detto- molto stimolante per i ragazzi. In alcuni casi, le insegnanti hanno coinvolto anche i genitori interessati, il che si è rivelato un'interessante occasione di scambio con le famiglie.  Vi ricordiamo che la durata degli spettacoli è mediamente di 50 minuti circa, il che consente di mantenere orari accettabili anche per i più giovani. In questo caso (cioè nel caso si muovano gruppi scolastici) consigliamo comunque di prenotare, per avere la certezza del posto riservato, benché gli spettacoli serali  siano  aperti a tutti, non solo alle scuole, e quindi usualmente senza prenotazione.  

Se sei interessato a partecipare ad uno spettacolo serale o pomeridiano (da solo o in compagnia, con o senza bambini), non hai bisogno di prenotare (a meno che tu non sia un insegnate che si muove con una classe, nel qual caso leggi sopra): presentati direttamente il giorno della rappresentazione con congruo anticipo  e goditi lo spettacolo!

Se sei interessato a ricevere in anteprima il programma della stagione MICRON lasciaci la tua email all'indirizzo micron.mythos@yahoo.it : lo inseriremo nella nostra banca dati, e ti invieremo il nuovo programma già a fine maggio direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica. Avrai così modo di visionare in anticipo i titoli proposti ed organizzare per tempo la tua  partecipazione. 

In nessun modo divulgheremo o passeremo a terzi i tuoi dati, che verranno utilizzati esclusivamente per l'invio del programma.

Torna all'inizio

 

AUTORI: 

Quando e come inviare le proposte di collaborazione?

 

Se sei un autore (compositore, librettista, coreografo), hai scritto/allestito un'opera da camera e/o hai un buon progetto che vuoi sottoporre alla nostra attenzione, invia il materiale (soggetto, libretto, partitura -anche digitale-, file midi o registrazione live -meglio una ripresa video se l'opera è già stata allestita-, organico e scheda tecnica dell'allestimento -in caso di opera già eseguita) direttamente alla nostra sede via posta o via email, all'attenzione del Direttore Artistico (vedi sezione CONTATTI).

Ti ricordiamo i limiti tecnici di base  delle opere che selezioniamo:

bulletdurata: il lavoro non deve eccedere i 60 minuti di spettacolo
bulletl'organico: massimo 5 strumentisti e 2-3 voci, con o senza voce recitante/attore, con o senza coro di voci bianche.
bulletil soggetto: non ci sono limiti, purché sia interessante! Ma  ricorda che la nostra rassegna è aperta anche ad un pubblico di bambini. Nel caso di lavori tratti da opere letterarie edite e tutelate, l'autore dell'opera da camera deve essere in possesso della liberatoria dell'autore dell'opera letteraria originale.
bulletl'allestimento: libero, ma il più agile possibile. L'ideale è che il lavoro possa essere fatto circuitare anche nelle nostre sedi decentrate (vedi la sezione I luoghi di MICRON ).

Le opere vengono selezionate circa un anno in anticipo (es: a novembre 2012 sono state selezionate le opere per ottobre 2013).

Torna all'inizio

Copyright © 2008  [MICRON-MYTHOS]. Tutti i diritti riservati.
Aggiornato il: 20-09-14 

 

                                     

 

 

 

 

 

Home INDICE CHI SIAMO ARCHIVIO PRODUZIONI AUTORI I COMMENTI CONTATTI