Home Su

 

 

 

 

 

Home
INDICE
CHI SIAMO
ARCHIVIO
PRODUZIONI
CONCORSO
AUTORI
I COMMENTI
CONTATTI

 

ENRICO CORREGGIA

 

Direttore d'orchestra e compositore

vai al suo sito ufficiale 

                                        Enrico Correggia, compositore e direttore d'orchestra, oltre che operatore musicale, è nato a La Spezia il 17 dicembre 1933. 
Diplomi di pianoforte e di composizione sostenuti come privatista presso il Conservatorio di Parma. 
Laurea in giurisprudenza presso l'Ateneo torinese.

     Perfezionamento pianistico e di direzione d'orchestra al Mozarteum di Salzburg rispettivamente con Carlo Zecchi e Erich Leinsdorf, Lovro von Matacic, Herbert von Karajan. 
Fondatore della Corale Universitaria Torinese, di Antidogma Musica, dell'ICOMS, della Camerata Strumentale Casella

     Con l'opera da camera "AYL" (testo di Italio Calvino), riceve un premio al Concorso Internazionale del Teatro Regio di Torino e nel '74 inaugura con questa opera da camera il Piccolo Regio. 
Docente di composizione al Conservatorio di Torino per ventitré anni, si ritira dall'insegnamento per dedicarsi esclusivamente alla composizione e all' organizzazione di concerti. Non ha mai seguito correnti particolari nella sua attività compositiva. Le sue composizioni sono edite da Suvini Zerboni, Berben, Rugginenti, Tonos, BMG Ariola, Edi-Pan e soprattutto da Salabert a Parigi. 

     Nell'86 ottiene una commissione dalla Francia, Ministère de la Culture, per il brano 'Duna" eseguito in prima assoluta al Centre Pompidou di Parigi dall'Ensemble 2e2m. Da allora ha ottenuto molte altre "commandes": nell' 85 dalla Gulbenkian di Lisbona, nell' 89 dal "Tage für Neue Musik" di Zurigo, dalla Scuola Nazionale di Evry, dalla Direzione generale degli Affari Culturali Ile de France, nel 90 dalla Città di Ginevra e da Radio France, nel 91 dal festival di Alicante e dall'AIEC-Région Nord-Pas de Calais, nel 92 ancora da Radio France per un concerto per violoncello e orchestra eseguito l'8 aprile 93 con Alain Meunier solista e Denis Coen direttore presso il grande auditorium della Maison de la Radio a Parigi. 
Nel '95 ha avuto una commissione dal Ministère de la Culture francese per un brano per pianoforte ed elettronica e nel '96 una importante commissione da Radio France per una composizione su testo di Ovidio: "Narcissus et Eco" per coro di voci bianche e ensemble eseguito in prima assoluta nel grande auditorium Olivier Messiaen de la Maison de la Radio a Parigi. Nel 2001 ha partecipato al Festival Presences presso la Maison di Radio France a Parigi. 

     Nel 2003, in occasione del suo settantesimo compleanno, Settembre Musica di Torino gli ha dedicato un concerto monografico ed è stato esguito sia nell'Abbazia di Staffarda e sia al Conservatorio di Torino il suo ultimo lavoro “Musik für das Ende der Tage: Requiem”, grande affresco di 40 minuti sul ciclo di Dylan Thomas “Vision and Prayer”. Organizzatore infaticabile, ha realizzato con l'Ensemble Antidogma, di cui è direttore artistico, più di 600 concerti, di cui 300 all'estero in tutti i continenti, portando la musica dei compositori italiani in tutto il mondo.


 

                                     

 

 

 

 

 

Home INDICE CHI SIAMO ARCHIVIO PRODUZIONI CONCORSO AUTORI I COMMENTI CONTATTI