Home Su

 

 

 

 

 

Home
INDICE
ARCHIVIO
PRODUZIONI
CONCORSO
CHI SIAMO
AUTORI
I COMMENTI
CONTATTI

 

ROBERTA FAROLDI 

   

Regista teatrale e librettista 

    Dopo gli studi musicali e teatrali (Laurea DAMS all’Università di Bologna, studi di Direzione di Coro e Composizione al Conservatorio “Boito” di Parma, vari corsi di perfezionamento teatrale) ha contribuito alla riapertura alla lirica del teatro “Magnani” di Fidenza (PR) con cui ha collaborato come regista stabile dal 1991 al 2005, mettendo in scena numerosissime opere liriche del repertorio tradizionale, quali La Traviata, Madama Butterfly, Nabucco, Rigoletto, Un Ballo in maschera, Ernani, Norma, L’elisir d’amore, Il Trovatore, Don Pasquale, Orfeo ed Euridice, Andrea Chénier, Le nozze di Figaro, La serva padrona, Don Giovanni, Attila, Tosca, Così fan tutte, La Cenerentola. Si è inoltre occupata della produzione del Settecento francese ed ha  messo in scena opere inedite quali Daphnis et Chloé di J.J.Rousseau e Le soldat magicien di F.A.Philidor (Festival Internazionale di Sarre, in collaborazione con l’Istituto di Cultura Italiana di Parigi).

    Ha lavorato con registi di fama mondiale, quali Graham Vick (Lucia di Lammermoor, Teatro Carlo Felice di Genova) e Liliana Cavani (Cavalleria rusticana e Pagliacci al Teatro Comunale di Firenze; Manon Lescaut di Puccini al Teatro Carlo Felice di Genova), ed ha collaborato alla ripresa di allestimenti storici del teatro lirico italiano (come Die Entführung aus dem Serail di G.Strehler al Festival Mozart di A Coruña; o il Rigoletto  di P.L.Samaritani, prima al teatro Regio di Parma, poi a Città del Messico e ad Hong Kong), lavorando in importanti teatri in Italia, Spagna (Teatro de la Maestranza di Siviglia, Palacio de Opera di A Coruña), Messico (Teatro Nacional di Ciudad de México), Cina (Grand Theatre dell’ Hong Kong Cultural Centre) e in produzioni che vedevano impegnati artisti quali Alfredo Kraus, Martha Senn, José Cura, Juan Pons, Leo Nucci, e direttori quali Bruno Bartoletti,  Gian Paolo Sanzogno, Patrick Fournilllier.

Negli ultimi anni la sua attività si è concentrata particolarmente nella messa in scena di opere in prima esecuzione assoluta, grazie alla collaborazione con numerosi compositori contemporanei.

Autrice di testi teatrali per la lirica, ha scritto l'opera da camera in un atto Freschi di stampa musicata da Giorgio Spriano, già più volte rappresentata nel nord Italia, e la fiaba lirica Blackout, musicata da Roberto Scarcella-Perino, rappresentata in prima mondiale al Tarrytown Music Hall di New York nel 2003 e poi allestita in Italia a Messina (2007) e a Torino (Teatro Piccolo Regio, 2008). La sua fiaba lirica Alice (2005) musicata da Stefano Seghedoni, rappresentata al Piccolo Regio ed al Teatro Gobetti di  Torino, è stata  pubblicata in forma di audiolibro dalla casa editrice milanese IDYLLIUM (2006). La sua fiaba musicale Aladino, musicata da Lorenzo Marini, recentemente inserita nel Festival Internazionale di Musica MITO-Settembre Musica Milano/Torino (edizione 2010), nasce dalla collaborazione con il laboratorio di animazione Lastrego&Testa di Torino, elaborando finalmente per la scena musicale un progetto inizialmente presentato da RaiTre sotto forma di cartone animato con la supervisione (e ora come omaggio) a Lele Luzzati. Hanno fatto seguito i testi  per le due opere da camera La leggenda del mastro vetraio (2011- Teatro Grande Valdocco di Torino), scritta in collaborazione con Attilio Piovano e musicata da Giorgio Mirto, già vincitore della  Biennale Dei Giovani Artisti Dell’Europa e Del Mediterraneo 2009”, e Il principe vagabondo (La febbre dell'oro)-Omaggio a Chaplin  (2013 - Torino, Teatro Crocetta), scritto a 4 mani col compositore GianLuca Baldi, e la fiaba musicale La regina delle nevi (tratta dall'omonima fiaba di Andersen- 2013- Torino, Teatro Grande Valdocco) su musiche di Stefano Maccagno, compositore ufficiale del Museo del Cinema di Torino.  Sempre per Stefano Maccagno, ha prodotto la fiaba lirico-musicale Il piccolo Principe (tratta dall'omonimo romanzo di Saint-Exupéry - 2014 - Torino, Teatro Grande Valdocco). Al Teatro Toselli di Cuneo è stato presentato il suo ultimo lavoro Sognando Shakespeare (2016), liberamente ispirato al Sogno di una notte di mezza estate.  

Ha  insegnato Arte scenica presso diversi Conservatori di Musica (Conservatorio di Milano, Potenza,  Vibo Valentia, Riva del Garda, Rodi Garganico e Piacenza) e nel 2005 ha curato la nascita della Rassegna di opere da camera MICRON (giunta nel 2018 alla sua quattordicesima edizione), di cui è l’attuale Direttore Artistico. In questa veste, nell’intento di divulgare il teatro lirico da camera (nonché il teatro musicale nelle sue varie accezioni) anche presso un pubblico giovane e -contemporaneamente- di offrire visibilità alle nuove produzioni, ha commissionato  numerose opere nuove a compositori emergenti o già affermati, dando loro spazio nella sua Rassegna MICRON.  

    Attualmente insegna Teoria e Tecnica dell'Interpretazione scenica presso il Conservatorio "A.Boito" di Parma.

 

                                     

 

 

 

 

 

Home INDICE ARCHIVIO PRODUZIONI CONCORSO CHI SIAMO AUTORI I COMMENTI CONTATTI